venerdì 15 luglio 2016

Spaghetti di zucchine con ananas, mazzancolle e zenzero

Ciao Golosastri!
Ancora spaghetti di zucchine, questa volta però in versione calda. Un primo super sano e leggero, dai sapori orientali che vede protagonista le mazzancolle fatte saltare con l'anans, il tutto insaporito dallo zenzero.
Vediamo cosa ho combinato.




INGREDIENTI per 1 PORZIONE:
- 1 zucchina
- 100 gr. di mazzancolle
- 3 fettine di ananas
- zenzero q.b.
- olio evo
- semi di sesamo
- pepe
- sale











Scaldate una padella con un filo di olio e cuoceteci le mazzancolle pulite. A cottura quasi ultimata aggiungete l'ananas tagliata a cubetti e fate cuocere il tutto per un paio di minuti ancora. Nel frattempo con l'apposito strumento tagliate la zucchina a spaghetto. Buttateli in padella e fateli saltare insieme al condimento, aggiungete lo zenzero ( io ho usato un cucchiaino raso di quello bio in polvere) e il sale. Servite sul piatto da portata con una spolverizzata di semi di sesamo e pepe macinato fresco.
Per chi volesse aumentare il contrasto di questi sapori consiglio qualche goccia di olio di semi di sesamo e uno o due cucchiai di salsa di soia.
Buon appetito!


mercoledì 13 luglio 2016

Spaghetti di zucchine con avocado, pomodorini e feta.

Ciao Golosastri!
Sono 10 giorni che non tocco carne di animale terrestre (se così si puù dire), solo pesce un paio di volte. Non so se riuscirò mai a diventare vegetariana ma già così mi sembra un buon compromesso per tenere fede ai miei principi etici e morali nei confronti degli animali sfruttati negli allevamenti intensivi e tutte le problematiche che girano intorno a questo inferno. Per non parlare poi della salute che a mangiare vegetariano c'è solo da guadagnarci. Continua così il mio percorso di proposte vegetariane qui sul mio blog. Oggi con una freschissima spaghettata di zucchine tutta al crudo, con avocado, pomodorini e la mia amata feta.
Vediamo cosa ho combinato.



INGREDIENTI per 1 PORZIONE:
- 1 zucchina
- 1/2 avocado
- 10 pomodorini
- feta a piacere
- olio evo
- semi di papavero
- menta q.b.
- sale q.b.












Con l'apposito strumento tagliate la zucchina, l'avocado fatelo a cubetti e i pomodorini affettateli in 4. La feta invece sbriciolatela con le dita. Unite tutti gli ingredienti e condite con olio, menta (fresca o secca), un pizzico di sale e semi di papavero.
Buon appetito.

lunedì 11 luglio 2016

Open-Toast ai cereali con avocado, ananas e sesamo

Ciao Golosastri!
Seguo diversi profili su instagram, molti dei quali inerenti al fitness e la nutrizione sana. Da tempo volevo provare questo open toast con avocado. Io ho deciso di aggiungere alle numerevoli proprietà benefiche dell'avocado (è ricco di acido grasso linoleico e omega 3. Si tratta dei cosiddetti “grassi buoni”, che riescono ad inibire la produzione di colesterolo. E' ricco anche di antiossidanti che combattono i radicali liberi e a rallentare l’invecchiamento cellulare) anche le proprietà dell'ananas (gli acidi organici presenti all’interno di questo frutto conferiscono proprietà diuretiche, depurative, disintossicanti, cosmetiche e dimagranti, in grado di combattere la ritenzione idrica) e dei semi di sesamo (giusto per avere una manciata di omega 3 in più che non fanno mai male!). Io ho usato due fette di pane ai cereali, lo adoro, ma potete usare ovviamente quello che preferite. Una ricetta vegana super facile ma golosissima.
Vediamo cosa ho combinato.


INGREDIENTI per 1 PORZIONE:
- 2 fette di pane per toast
- 1/2 avocado
- 3 fette di ananas
- 1 cucchiaio di limone
- semi di sesamo q.b.
- 1 pizzico di sal
- 1 pizzico di peperoncino in polvere












Tostate le fette di pane, nel frattempo schiacciate l'avocado con una forchetta salatelo e aggiungete il peperoncino. Spalmate la purea ottenuta sulle fette di pane, unite l'ananas tagliata a tocchetti e i semi di sesamo. Innaffiate il tutto con il succo di limone.
Buon appetito.

martedì 5 luglio 2016

Insalata di Quinoa e Avocado

Ciao Golosastri!
Fa un gran caldo, e io non vedevo l'ora... perchè così a prepararsi colorate e fresche insalate c'è più gusto, con l'aria condizionata accesa ovviamente!  La proposta di oggi vede come protagonisti la quinoa e l'avocado, armonizzati con contrsti di gusto, colore e consistenza da rosse fragole, mandorle croccanti e un cremoso dressing a base di senape delicata. Una ricetta vegana, sana, ipocalorica e gustosa.
Vediamo cosa ho combinato.


INGREDIENTI per 2 PORZIONI:
- 200 gr di quinoa
- 1 avocado
- 8/10 fragole
- mandorle a piacere
- 4 cucchiai di olio evo
- 1 cucchiaino di senape delicata






Preprate la quina lavandola abbondantemente sotto acqua corrente e lessatela in 400 ml di acqua salata bollente. Lasciate cuocere finchè l'acqua non si sarà assorbita tutta. Nel frattempo tagliate a cubetti l'avocado e le fragole. Tagliate al coltello anche le mandorle e preprate il dressing unendo l'olio alla senape amalgamando con cura il tutto.
Una volta pronta la quinoa lasciatela intiepidire, unite poi l'avocado, le fragole e le mandorle. Mecolate per bene, quindi impiattate e completate il tutto con il dressing.
Buon appetito.

martedì 28 giugno 2016

Spiedini di pollo marinato con ananas e cipollotto

Ciao Golosastri!
Oggi vi propondo un secondo leggero, sano, super facile, veloce e gustosissimo. Uno spiedino di pollo che sa di oriente, con la marinatura in salsa di soia e zucchero di canna grezzo e l'ananas in contrasto. 
Vediamo cosa ho combinato.


INGREDIENTI per 6 SPIEDINI:
- 1 petto dipollo
- 2 cipollotti
- 1 bicchiere di salsa di soia
- 1/2 bicchiere di zucchero di canna grezzo
- semi di sesamo q.b.
- 8 fette di ananas
- 6 stecchi lunghi






In una ciotola mettiamo il pollo con la salsa di soia, lo zucchero di canna, la parte verde di 1 cipollotto e i semi di sesamo. Mescoliamo bene. Lasciamo marinare 30 minuti in frigo. Tagliamo a pezzetti non troppo piccoli l'anans (altrimenti infilzandoli si romperebbero). Finita la marinatura componiamo i nostri spiedi alternando il pollo all'ananas. Cuociamo circa 5 minuti per lato su una piastra bella rovente. A fine cottura aggiungiamo la parte verde del cipollotto avanzato.
Buon appetito.


venerdì 24 giugno 2016

Moscardini in umido - il ritorno!

Ciao Golosastri!
Riemergo dalla mia routine quotidiana che da un anno a questa parte mi ha vista abbandonare in silenzio il mio amato blog. Con il crescere del piccolo Enea i momenti liberi sono stati sempre più rari e messi a disposizione per attività diverse dai fornelli (fondamentalmente il suo unico pisolino quptidiano è dedicato all'homefitness e alla puntata giornaliera di tutta la serie di Beverly Hills 90210 che mi sto guardando in streaming!!!).
Ma ora che il nanetto è "cresciuto" e un po' più autonomo posso permettermi di dedicare un po' più di tempo anche ai fuochi e al blog. Preparazioni sempre abbastanza veloci, per ora va così, ma cerco di tenere fede al mio concetto di mangiar sano. Oggi con un goloso antipasto, ma se aumentato nelle porzioni può tranquillamente rappresentare una portata principale, a base di moscardini e olive mediterranee.
Vediamo cosa ho combinato.

INGREDIENTI per 2 PORZIONI:
- 2 moscardini
- 1 lattina di pomodori pelati bio
- olive mediterranee q.b.
- 1/2 cipolla
- 1/2 bicchiere di vino bianco secco
- olio evo q.b.
- sale e pepe







Tagliamo la cipolla sottilmente e soffriggiamola in un filo di olio. Quindi aggiungiamo i moscardini e saltiamoli per un paio di minuti. Sfumiamo quindi con il vino bianco, lasciamo rapprendere un pochino e aggiungiamo pomodori e olive. Regoliamo di sale e pepe. Cuociamo per 30 minuti circa a fuoco basso, girando di tanto in tanto.
Serviamo con dei crostini di pane integrale bruscato se vi va, e un buon bicchiere di prosecco bello freddo!!!
Buon appetito.




venerdì 19 giugno 2015

Caramelle di uva in confezione di parmigiano, con salsina alla senape, granella di pistacchio e glassa di aceto balsamico.

Ciao Golosastri!
Seconda ricettina che vede come protagonista il Parmigiano Reggiano: studiata ad hoc per partecipare a  #PRChef2015: una competizione indetta da Parmigiano Reggiano in cui si deve proporre una ricetta utilizzando solo 4 ingredienti, tra i quali per l'appunto il Parmigiano. Iscrivendosi al contest si riceve un kit con 3 spicchi di formaggio con diversa stagionatura (14, 24 e 36 mesi) da proporre con l'abbinamento più consono e gustoso. La mia seconda proposta vede come protagonista il Parmigiano Reggiano stagionato 30 mesi, affiancato alla sua sposa perfetta: l'uva, naturalmente zuccherina ho voluto addolcirla ulteriormente caramellandola, in modo che lo sposalizio con la saporosità intensa regalata dalla lunga stagionatura del Parmigiano fosse perfetto. A bilanciare il tutto un tocco di acidità data dalla salsina a base di senape delicata e yogurt greco, e poi l'immancabile nota croccante che fa gioire i nostri ricettori sensoriali data dalla granella di pistacchio. Un tocco di glassa di aceto balsamico a dar colore e ulteriore contrasto e il piatto è pronto: sono le mie caramelle di uva in confezione di parmigiano.
Vediamo cosa ho combinato.

INGREDIENTI per PORZIONE:
- 3 acini di uva
- 3 cucchiai di parmigiano 36 mesi grattuggiato
- 2 cucchiai di zucchero
- 1 cucchiaio di yogurt greco
- 1 cucchiaino di senape delicata
- olio evo q.b.
- granella di pistacchio q.b.
- glassa di aceto balsamico q.b.







Iniziamo caramellando l'uva: sciogliete in un pentolino antiaderente lo zucchero, tuffateci gli acini e fateli rotolare in modo che si glassino per bene. Spostiamoli in un piatto.
Ora occupiamoci delle "cartine" che faranno da confezione per la nostra uva caramellata. Mettiamo in una padella un pezzo di carta da forno. Accendiamo il fuoco e aiutandoci con un coppapasta quadrato  formiamo un foglio con un cucchiaio di parmigiano. Aspettiamo che fonda bene quindi spostiamo il foglio su di un piano. Adagiamo al centro un acino di uva, aiutandoci con la carta da forno, arrotoliamo la cialda di parmigiano sul chicco e chiudiamo le estremità facendo pressione, dando appunto la forma di una caramella. Ripetiamo l'operazione con i restanti acini di uva.
Lasciamo riposare le caramelle su carta assorbente.
Nel frattempo prepariamo la salsina mescolando lo yogurt greco con la senape e olio evo quanto basta a creare una bella consistenza cremosa.
Impiattiamo iniziando dalla salsa, adagiamoci sopra le caramelle, spolverizziamo con la granella di pistacchio e decoriamo con la glassa di aceto balsamico.
Buon appetito.



martedì 16 giugno 2015

Gelato al Parmigiano con chutney di pomodorini.

Ciao Golosastri.
Qualche settimana fa mi è arrivata una mail di invito a partecipare ad uno dei contest più stimolanti a cui mi sia mai capitato di prendere parte. Sto parlando di #PRChef2015: una competizione indetta da Parmigiano Reggiano in cui si deve proporre una ricetta utilizzando solo 4 ingredienti, tra i quali per l'appunto il Parmigiano. Iscrivendosi al contest si riceve un kit con 3 spicchi di formaggio con diversa stagionatura (14, 24 e 36 mesi) da proporre con l'abbinamento più consono e gustoso.
La mia prima proposta vede come protagonista il Parmigiano Reggiano stagionato 14 mesi trasformato in un saporito gelato (nel 2008 il gelato al Parmigiano è stato il gusto dell'estate ed è stato molto apprezzato alle Olimpiadi di Pechino) e accompagnato da un gustoso chutney di pomodorini. Il tutto servito su una cialda di parmigiano con riduzione di aceto balsamico.
Vediamo cosa ho combinato.

INGREDIENTI:
per il gelato
- 1 albume
- 100 gr di parmigiano reggiano 14 mesi
- 2 dl panna fresca
per il chutney
- 250 gr di pomodorini
- 25 gr di zucchero di canna
- 50 ml aceto di mele
- 1 pizzico di sale
per la cialda
- 2 cucchiai di parmigiano reggiano14 mesi
 per la riduzione di aceto balsamico
- 500  ml aceto balsamico 
- 1 cucchiaio di zucchero



Incominciamo dal gelato. Grattugiate il parmigiano, unitelo alla panna e a fuoco lento, con l'aiuto di una frusta mescolate bene per circa 3 minuti finchè non ci saranno più grumi. Lasciate raffreddare e nel frattempo montate a neve l'albume. Unite l'albume al liquido mescolando delicatamente dall'alto verso il basso. Mettete in freezer a gelare.
Nel frattempo preparate il chutney: in una padella mettete i pomodorini mondati, lavati e tagliati a metà. Unite l'aceto di mele, lo zucchero e il sale. Fate cuocere il tutto, a partire dal primo bollore, per un ora a fuoco basso. Dovrete ottenere un composto denso. La presenza di pezzetti più o meno grossi di pomodorini è normale e caratteristica della ricetta.
Ora prepariamo la riduzione di aceto balsamico: in un tegame unite lo zucchero all'aceto e cuocete a fiamma delicata finchè il liquido non si sarà ridotto di circa la metà, ci vorranno circa 15/20 minuti. Quindi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Solo dopo che si sarà raffreddato il composto risulterà glassato e denso.
Infine la cialda: in una padella disponete un pezzo di carta da forno, con l'aiuto di un coppapasta create un disco con il parmigiano reggiano grattuggiato. Lasciate sciogliere quindi rimuovete la carta (il disco rimarrà attaccato) e lasciate raffreddare. Tenete da parte fino alla composizione del piatto.
Impiattate disponendo al centro del piatto la cialda di parmigiano. Sopra unitevi un po' di chutney e quindi unapallina di gelato. Guarnite con la riduzione di aceto balsamico.
Buon appetito.




domenica 24 maggio 2015

Spaghetti di zucchine al salmone affumicato con granella di pistacchi e salsa alla senape delicata.

Ciao Golosastri.
Oggi vi propongo la magia di un piatto di spaghetti senza carboidrati!!!
Che io sia fissata con la linea e fitness addicted si sa, e in egual modo è risaputa e proverbiale la mia lotta contro il carboidrato serale. Poi però un giorno all'esselunga trovi il coltello per la julienne. E allora ciao, anzi, ciaone proprio!!! Scatta lo spaghettino raw di zucchine. Che sono mesi che li vuoi provare, da quando la mitica Zuzka, superfigona personal trainer dall'addominale scoplito li propose nel suo blog. E allora metti a nanna il pupetto, sbirci in dispensa, e la ricetta è pronta e pensata.
Vediamo cosa ho combinato.

INGREDIENTI per 2 PERSONE:
- 2 zucchine grandi (per me bio)
- 200 gr di trancio di salmone affumicato
- 2 cucchiai di yogurt greo
- 4 cucchiaini di senape delicata
- 2 cucchiai di olio evo
- granella di pistacchio q.b.





Iniziamo dagli spaghetti. Con l'aiuto del coltello per julienne tagliate le zucchine per il senso della lunghezza. Se non avete l'apposito strumento potete utilizzare un coltello, purtroppo decisamente più scomodo e impreciso ma come si dice: di necessità si fa virtù! Disponete a nido le zucchine nel piatto. Sopra adagiatevi il salmone spezzattato. Ora preparate la salsa mescolando per bene senape, yogurt e olio. Distribuitela sulle zucchine col salmone, farà da condimento. In fine spolverizzate a piacimento con la granella di pistacchio.
Buon appetito.


mercoledì 20 maggio 2015

Involtini di tonno ai sapori mediterranei con battuto di basilico

Ciao golosastri.
Oggi vi propongo un antipasto (ma anche un secondo se aumentate le dosi!) velocissimo da preparare e davvero molto buono. Sapete che amo le cose sane, semplici, leggere. La chiave per me sta sempre nel calibrare bene il legame tra gli ingredienti principali, sono della filosofia less is best che trovo essere vincente nella maggior parte dei casi. Nel caso di questi involtini la semplicità la fa da padrona e il risultato è garantito: ingredienti mediterranei, profumati di sole, è tutto quello che serve per esaltare questo carpaccio di tonno freschissimo.
Vediamo cosa ho combinato.

INGREDIENTI per 4 PERSONE:
- 200 gr di carpaccio di tonno
- 1 pomodoro
- 20 gr di capperi
- 40 gr di olive nere
- 30gr di pangrattato
- basilico q.b.
- olio evo
- sale e pepe





Scaldate il forno a 180°.
Tritate capperi e olive. Fate a dadini piccoli il pomodoro privato del cuore. Amalgamate questi ingredienti insieme al pangrattato, pepate e usate il composto per farcire le fettine di tonno tagliate a metà o in tre (dipende dalla dimensione). Ungete leggermente una pirofila, metteteci gli involtini. Infornate per 15 minuti circa. Nel frattempo pestate qualche foglia di basilico (io ne ho prese 8 belle grosse dalla mia piantina che per ora sopravivve al mio pollice assolutamente non verde!!!) insieme ad un pizzico di sale. Io ho usato un mortaio, se non lo avete va benissimo anche tritare il basilico molto finemente al coltello su un asse di legno. Aggiungete olio fino ad ottenere una consistenza morbida. Impiattate i vostri involtini conditi con il battuto.
Buon appetito.

mercoledì 13 maggio 2015

Il Club Sandwich a modo mio.

Ciao Golosastri.
Oggi andiamo di panino, che ogni tanto c'è proprio voglia di qualcosa di super sfizioso. Vi propongo la mia rivisitazione del mitico clubsandwich. Non mangiando più maiale ormai da quasi due anni, ho quindi eliminato la pancetta che la versione classica prevede, sostituendola con un uovo sodo che nell'insieme finale trovo ci stia proprio bene.
Vediamo cosa ho combinato.


INGREDIENTI:
- 3 fette di pane in cassetta
- 1 pomodoro
- qualche foglia di lattuga
- 1 uovo sodo
- 4 fette di tacchino arrosto
- maionese














Va bhe dai... non c'è biaogno che vi spieghi come fare giusto :-D Impilate il tutto, spalancate le fauci e via.
Buon appetito.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...